Roberto Mazza

Tratto dal numero di Luglio 2017 di Punto di Vista

Buongiorno Roberto, la tua azienda fa parte del network Asso.Safe, ci puoi raccontare come è nata questa collaborazione e come si sono sviluppate le sue attività sul territorio?

La mia collaborazione con il network Asso.Safe nasce nella seconda metà del 2015 allorquando, in ottica di espansione, l’azienda si ristrutturava potenziando il ramo tecnico-commerciale. Conobbi Mattia Mingrado in una precedente fiera sulla Sicurezza sul Lavoro e lo contattai per conoscere più in dettaglio i servizi offerti dall’associazione e, già dalla prima telefonata, avvertii un certo feeling che approdò, in breve tempo, in una fattiva collaborazione. Beneficio tangibile di questa collaborazione è stato un sostanziale alleggerimento, seppur in parte, del nostro impegno formativo. Questo ci ha permesso  di dedicare più attenzione all’espansione  commerciale con risultati davvero interessanti.

 

Cosa significa, per l’agenzia che rappresenti, essere sede territoriale ADLI?

Sono sempre attuali le notizie di attestati falsi, formatori non qualificati o non all’altezza, corsi fatti solo per “scaldare il posto” o, come si dice dalle nostre parti, fatti all’acqua di rose. Essere sede territoriale ADLI è sinonimo di garanzia per una formazione attiva e certificata,  senza ombre di sorprese per il cliente.

Ci puoi raccontare la realtà lavorativa del tuo territorio e di come il tuo centro sia in grado di informare e sensibilizzare le aziende sull’adozione di comportamenti, che vadano al di là, della mera adesione burocratica alla normativa?

Nel territorio in cui opero vi sono aziende  che spaziano dal settore turistico-ricettivo a quello manifatturiero ed artigianale. E, proprio in questi ultimi anni, abbiamo visto crescere in maniera considerevole la presenza di imprenditori e lavoratori stranieri.  Rapportarsi con loro, specie nel settore manifatturiero ed artigianale, ha comportato e comporta difficoltà anzitutto di comunicazione e poi di sostanza, senza tener conto  ella diffidenza di molti imprenditori. A volte l’informazione e la sensibilizzazione non bastano a superare differenti culture del lavoro, è necessario offrire loro prove di fiducia e lealtà sul campo che solo il tempo può consolidare. In questo crediamo di aver lavorato bene e lo affermo con cognizione di causa perché, ed è motivo di soddisfazione, in diverse aziende in cui facevamo fatica inizialmente a farci seguire, oggi sono loro a  cercarci quando gli sta per scadere un corso, o hanno acquistato un nuovo macchinario o hanno assunto un nuovo dipendente che deve essere formato.

Lo spirito che anima gli aderenti al network della Fondazione Asso.Safe è quello del “lavorare con” invece del “lavorare per”. Ci puoi spiegare come questa metodologia di “progettazione partecipata” si sposa con gli intenti del tuo centro?

Credo rappresenti l’ideale di un obiettivo che tutte le aziende, di ogni settore, dovrebbero centrare.  Da anni la nostra azienda adotta questo modus operandi facendosi carico delle problematiche del cliente e ricercando le soluzioni a lui più consone. Questa è la nostra idea di progettazione partecipata e, naturalmente, per poter essere pronti a dare risposte è fondamentale avere alle spalle chi condivide questo spirito, nella ferma convinzione che da soli non si va da nessuna parte.

Pensi che la valorizzazione delle risorse umane e delle competenze sia oggi una scelta vincente?

Penso che l’uomo sia al centro di tutto e la sua valorizzazione renda egli stesso pezzo importante e fondamentale di un meccanismo che va sotto il nome di “casa aziendale”. Valorizzare la risorsa umana fortifica il senso di appartenenza e, più vivo sarà il senso di appartenenza ad un’azienda, più si adopererà per la sua prosperità. Quando c’è senso di appartenenza, c’è impegno, identificazione, ricerca di fare meglio, soddisfazione, comunicazione aperta, presa in carica, coinvolgimento emotivo. Ecco perché per ogni azienda e organizzazione, così come per qualsiasi altra realtà, è importantissimo dare giusta valorizzazione alle risorse umane.

Sede Territoriale A.D.L.I. 

Sede Territoriale Fondazione Asso.Safe