Mariarosa Suardi

Tratto dal numero di Agosto 2017 di Punto di Vista

Buongiorno Mariarosa Suardi, la tua azienda fa parte del network Asso.Safe, ci puoi raccontare com’è nata questa collaborazione e come si sono sviluppate le sue attività sul territorio?

La collaborazione con ADLI e quindi con il Network Asso.Safe è nata per la forte esigenza della nostra Azienda, di potere organizzare una vasta gamma di corsi per la sicurezza in modo serio, preciso e agevole.

La nostra Azienda che si occupa di salute e sicurezza negli ambienti di lavoro a sua volta fa parte di un gruppo di Aziende: una  che svolge attività di Medicina del Lavoro e l’altra che svolge attività di Centro Medico Polispecialistico.

Insieme seguiamo diverse Aziende che svolgono varie tipologie di attività nei settori dell’edilizia, della tessitura, della chimica, della lavorazione del legno, officine meccaniche etc.

La richiesta formativa è molto sentita, e lo scopo della collaborazione con ADLI è proprio quello di riuscire a soddisfare al meglio questa esigenza.

Collaborando da tempo con il collega ING.BACCI, già socio ASSO.SAFE , mi sono confrontata con lui su questo tema che mi stava tanto a cuore, e sono stata subito indirizzata verso la   Vostra Associazione.

Cosa significa, per l’agenzia che rappresenti, essere sede territoriale ADLI?

Significa poter erogare qualsiasi tipologia di corso, confrontarsi con delle figure capaci e professionali in caso di dubbi o necessità, mantenersi formati e informati anche con l’aiuto della Vostra Rivista “Punto di vista”.

Ci puoi raccontare la realtà lavorativa del tuo territorio e di come il tuo centro sia in grado di informare e sensibilizzare le aziende sull’adozione di comportamenti che vadano al di là della mera adesione burocratica alla normativa?

Il mio ruolo nella “B.L.E.” oltre ad essere Responsabile della formazione è anche quello di Docente e RSPP Esterno.

Questo ruolo mi dà la possibilità di conoscere a fondo le Aziende, i lavoratori di cui ne fanno parte e l’RLS, di interagire con loro  nell’organizzazione dei corsi, per far si che oltre ad adempiere la normativa la formazione serva ad evidenziare le varie problematiche inerenti la salute e la sicurezza nell’ambiente lavorativo e nelle loro mansioni specifiche.

Durante i corsi mi piace condividere con i lavoratori i documenti di valutazione dei rischi delle singole Aziende, le loro Procedure di Sicurezza ed anche i registri degli infortuni per analizzarne insieme le cause, confrontandoci così sui vari aspetti della salute e sicurezza al fine di coinvolgerli e sensibilizzarli maggiormente sull’importanza della prevenzione.

Lo spirito che anima gli aderenti al network della Fondazione Asso.Safe è quello del “lavorare con” invece del “lavorare per”. Ci puoi spiegare come questa metodologia di “progettazione partecipata” si sposa con gli intenti del tuo centro?

Il lavoro di gruppo è sempre stato il mio “INPUT”, collaboro con diversi colleghi  preparati sulle più svariate tematiche e le diverse tipologie di corsi e/o Documenti di valutazione dei rischi, quindi   lavorare con ADLI per me significa avere un confronto ed un miglioramento continuo.

Pensi che la valorizzazione delle risorse umane e delle competenze sia oggi una scelta vincente?

Penso sia molto importante valorizzare le risorse umane ed esaltarne le singole capacità e competenze, poiché penso che le varie figure professionali debbano essere sempre più preparate e specializzate per essere in grado di affrontare al meglio l’evoluzione del lavoro e delle normative in materia di salute e sicurezza.

Altrettanto importante penso sia il continuo aggiornamento formativo delle diverse figure professionali.

La Fondazione Asso.Safe, nell’ottica di potenziare le attività dei centri che aderiscono al network, mette a disposizione di voi, professionisti del settore, una rosa di servizi in grado di rendervi  altamente qualificati, credete che questi servizi vi possano rendere maggiormente competitivi sul mercato attuale?

Sicuramente si. La Vostra Fondazione offre un ottimo servizio, completo per ogni tipologia di richiesta formativa, permette di organizzare i corsi in modo semplice e veloce, con delle tariffe di contributo adeguate, tutto questo ci permette di essere competitivi e di soddisfare al meglio le richieste del mercato.